Vai al contenuto

Rami di nocciolo e di ciliegio

febbraio 20, 2013

Eremo nascosto e caldo
mare sterminato: il mio cuore.
Insistono su di me: una goccia;
le tracce d’universo;
i miei passi sulla sabbia;
orchidee e bagliori di sole;
fasci di luce
ed orrido e sconfinato nulla.

Raccolgo tenacemente
rami di nocciolo e ciliegio
offrendoli a chi amo, tacendo.

Ecco, come amo
presentarvi la mia anima,
ho appena staccato le ali,
riposte in un qualche giaciglio
esposte al solo sguardo d’ombre
magnifiche e dell’oscuro mistero.

Ventimiglia, 07 gennaio 02

From → Poesia

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: